VARIOUS VOICES 2023

Various Voices è il principale festival europeo dei cori LGBTQ+ creato da LEGATO (associazione europea di cori LGBTQ+).

14-18 giugno 2023

Una grande festa con cori e musicisti LGBTQ+ provenienti dall’Europa e da tutto il mondo, che canteranno e suoneranno nella meravigliosa Bologna, città della musica UNESCO.

Unitevi a noi con l’hashtag #ISingWhatIAm

3
previous arrow
Piazza Maggiore
Piazza Maggiore
Dumbo
Dumbo
Arena del Sole
Arena del Sole
Via Piella, finestrella
Via Piella, finestrella
Via Castiglione
Via Castiglione
 
next arrow

L’edizione 2023 di Various Voices è la prima a svolgersi in Italia e coinvolgerà più di 5000 cantanti, musicisti e spettatori in cinque splendide giornate estive che assieme alle fresche serate saranno piene di musica e spettacoli, per un’esperienza favolosa.

Le porte medievali di Bologna si spalancano davanti alla musica permettendo ai partecipanti di scoprire una città ricca di sorprese e ancora più bella con i colori e le luci del pride.

P

Purple

Appena fuori Porta Sant’Isaia e Porta Saragozza, sui dolci pendii dei colli bolognesi, i grappoli d’uva maturano al sole per diventare vini deliziosi. Il viola è anche il colore del clero, che ha lasciato una forte impronta architettonica nella città con le sue chiese e capolavori come il portico of San Luca, il più lungo del mondo.

R

Red

Porta Maggiore e Porta San Vitale ci portano nelle viuzze con le case antiche e il loro “rosso bolognese”, il tipico colore dei portici cittadini, luoghi pieni di storie bizzarre e leggende misteriose, e regno delle “rezdore”, le mitiche vestali della cucina di Bologna.

I

Indigo

Le porte cittadine che “indossano” i jeans degli studenti sono Porta San Donato, Porta Mascarella e Porta Galliera, quartier generale della frizzante vita universitaria. Poco distante, si trova un ponte moderno dove gli street artist possono esprimersi attraverso i graffiti.

D

Deep Blue

Come l’acqua che scorre nei canali nascosti della città: Porta Lame e Porta San Felice sono vicine all’antico porto di Bologna e alla sede del Cassero LGBTI center. Il blu è anche un colore associato alla nobiltà, che con i suoi palazzi e torri perfettamente conservati ha plasmato lo skyline cittadino.

E

Evergreen

Porta Santo Stefano, Porta Castiglione e Porta San Mamolo si aprono sulla nostra piccola “foresta”: tramite i Giardini Margherita possiamo accedere ai grandi parchi metropolitani che circondano Bologna e goderci fantastici panorami sulla città e sulle colline circostanti.

Bologna

Il comitato organizzatore dell’edizione bolognese di Various Voices
è capitanato da Komos, il coro LGBT di Bologna.

Sopri i nostri partner